SYLVESTER STALLONE – ROCKY BALBOA


SYLVESTER STALLONE – ROCKY BALBOA

MENU

INIZIO FILM – SELEZIONE LINGUE – SELEZIONE CAPITOLI – CONTENUTI SPECIALI (Commento di Stallone; Scene tagliate; Finale alternativo; Errori; Making of; Riprese del combattimento finale; Trailer cinematografici)

Mason Dixon è l’odiato campione del mondo dei massimi che vince gli incontri già al primo round per via della sua devastante potenza…
Gli anni d’oro sono passati e Rocky Balboa vive ora una vita dimessa. Adriana è morta e lui le rende omaggio al cimitero nel giorno dell’anniversario della sua morte. Oltre a lui il solo Paulie è presente in loco…

Robert Rocky Jr è impegnatissimo con il lavoro e non può dedicare molto tempo al padre che gestisce ora l’Adrian’s restaurant intrattenendo i clienti con le storie dei combattimenti sostenuti in carriera… Robert fa sapere che non potrà raggiungerlo. Più tardi Rocky gira i posti con cui è stato con Adriana assieme a Paulie che lo invita a smettere di vivere nel passato… Più tardi, entrato nel bar dove un tempo sempre si recava, Rocky scopre che la barista, Marie, era la ragazzina alla quale aveva più volte intimato di non frequentare i balordi decenni prima… Alla chiusura si offre di riaccompagnarla a casa, difendendola da un balordo che l’aveva insultata poiché lui non gli aveva offerto da bere nel locale… Il figlio della donna, Steps, è un mulatto, generato assieme a un giamaicano che è sparito da tempo…
Mason si reca dal vecchio maestro, già di Apollo e Rocky, Martin, per trovare conforto. L’uomo lo invita a non esagerare e che prima o poi troverà un avversario degno e privo di paura…
Robert, entrato in un locale assieme ad alcuni colleghi, assiste a una comparazione al computer tra il padre e Rocky Balboa… La simulazione assegna la vittoria a Rocky…
Rocky passa la serata con Marie e suo figlio, alla quale si sente legato per i ricordi del passato che gli suscita…
L’indomani va a prendere un cane al canile assieme a Steps…
Più tardi Paulie si reca al ristorante per guardare la simulazione al computer dell’incontro con Mason… Rocky resta colpito dai commenti e dalla simulazione stessa, prendendo la decisione di sentirsi vivo tornando a combattere… Né il figlio né Paulie approvano però la sua decisione…
La commissione medica nega il rilascio dell’autorizzazione a combattere, nonostante gli esami abbiano dati esiti positivi dimostrando buona salute… La decisione sembra politica. La sua accorata difesa gli consente di ottenere infine la licenza…
Il manager di Mason gli propone di combattere con Rocky per crearsi una nuova immagine e tornare a incassare soldi. Il ragazzo rifiuta, dichiarando di tornare ad allenarsi da Martin…
Rocky convince Marie ad andare a lavorare nel suo ristorante. Lì arriva anche Paulie, alticcio dopo esser stato licenziato per raggiunti limiti d’età… Più tardi i manager di Mason arrivano nel locale a proporre a Rocky di accettare di combattere a Las Vegas contro il loro assistito… Il supporto di Paulie e di Marie, lo convincono ad accettare… Unico a persistere nel non volerlo di nuovo sul ring, è Robert, frustrato da una vita nell’ombra e dal ritorno sui media del cognome Balboa. Tra i due si verifica un duro scontro verbale, con Rocky che invita il figlio a tirar fuori la grinta… L’indomani si riconciliano sulla tomba di Adriana. Il ragazzo si è licenziato e lo supporterà durante gli allenamenti…
Seguendo i consigli del vecchio maestro, già allenatore di Apollo, Rocky si prepara al meglio per la sfida, puntando tutto sulla forza bruta…
Il giorno dell’incontro arriva e Rocky rifiuta di accordarsi sul non farsi male… Il match vede così un cruento scambio di colpi fino alla decima e ultima ripresa, con la vittoria ai punti di Mason e una gran bella figura per il vecchio Rocky… Osannato dalla folla, Rocky si avvia negli spogliatoi…
Tornato a Philadelphia, Rocky si reca ancora sulla tomba di Adriana…

Precedente JOHN AVILDSEN – ROCKY V Successivo ALDO, GIOVANNI E GIACOMO E MORGAN BERTACCA – IL RICCO, IL POVERO E IL MAGGIORDOMO