STANLEY KUBRICK – IL BACIO DELL’ASSASSINO (KILLER’S KISS)

STANLEY KUBRICK – IL BACIO DELL’ASSASSINO (KILLER’S KISS)

MENU

PLAY – INDICE DELLE SCENE – OPZIONI LINGUE – TRAILER CINEMATOGRAFICO

Un uomo, il mediocre pugile Davey Gordon, attende in stazione il proprio treno, fumando nervosamente. Riflette, ripercorrendo quanto capitatogli tre giorni prima, dopo l’incontro perso con il rivale, l’invinto giovane Kid Rodriguez…
Flash-back. Prima di uscire di casa per recarsi al palazzetto, nota la bella vicina di casa, la ballerina Gloria Price, con la quale percorre alcuni passi prima che costei salga a bordo dell’auto dell’impresario, il viscido Vinnie Rapallo…
In metro, Davey legge una lettera dei genitori, poi eccolo all’arena prepararsi per l’incontro, mentre la ragazza fa altrettanto prima di esibirsi nel locale del ben più anziano datore di lavoro e spasimante…

Vinnie mostra alla ballerina l’incontro di Davey in TV, avendolo incrociato prima di caricarla a bordo…
Rodriguez manda agevolmente più volte al tappeto Davey, prima d’infliggergli il ko finale…
La notte, l’affranto Davey osserva Gloria appena rientrata dal club. Lo zio George lo distrae con una telefonata con la quale lo invita a raggiungerlo per svagarsi un po’ in campagna…
Da un incubo in cui si vede fallito, Davey si sveglia per le grida di Gloria, scorgendo Vinnie strattonarla nella di lei stanza. Senza pensarci su, eccolo precipitarsi nell’appartamento della donna, dal quale il balordo si è però già allontanato…
Lei sembra star bene, iniziando a raccontare quanto capitato a partire dall’ora precedente, quando l’impresario le è piombato in camera dichiarandole il proprio amore e promettendole mari e monti. Lo ha respinto, ma lui non ha accettato il rifiuto, arrivando a farla gridare… Mentre Gloria dorme, lui curiosa un po’ nella stanza…
L’indomani, Davey torna a trovare Gloria. Lei le parla dell’incontro e così lui racconta la propria fallimentare vita, prossimo al ritorno a Seattle presso l’allevamento dello zio. Davey le chiede delle foto presenti in casa, e di come sia rimasta invischiata con l’impresario. Le foto sono del padre e della sorella, la ballerina Iris… La madre era morta dopo averle dato i natali. Iris, bella come la madre e dotatissima ballerina, finì per lasciare la danza dopo aver sposato un ereditiero che glielo aveva imposto come clausola nuziale. Il tutto per rimanere vicino al padre malato. Alla morte dell’uomo, la frustrazione e la gelosia di Gloria si riversano su Iris che, invece, per il dolore si taglia le vene… In città per affari legali, scorto l’avviso di ricerca di una ballerina di club, inspiegabilmente Gloria accetta il lavoro iniziando a lavorare per Vinnie…
L’indomani i due escono insieme, finendo per baciarsi. Lei è invero dispiaciuta per la prossima partenza di Davey per Seattle. Lui le dichiara il proprio amore… Gloria decide di seguirlo fino a Seattle… Prima della partenza, si recherà al club per ritirare la liquidazione. Vinnie, l’impresario, ne viene informato… Nei pressi del club Davey dà appuntamento al manager per farsi pagare in contanti la quota del match… Mentre Gloria va a incassare la paga, lui l’attende all’esterno… Vinnie si mostra geloso, minacciando di poterla anche uccidere pur di non lasciarla andar via. Poi, però, la caccia…
A Davey viene sottratta la sciarpa da due saltimbanchi, ponendosi lestamente sulle loro tracce… Nel mentre arriva il manager, che attende il pugile fianco a fianco a Gloria. Vinnie richiama la ragazza, che torna all’interno del locale…
Davey, tornato all’ingresso, non trova né Albert, minacciato e derubato in un vicolo da due balordi, né Gloria… Poi esce la ragazza, pagata da Vinnie. Insieme si allontanano, credendo il manager si sia dimenticato dell’appuntamento…
Tornati a casa, si separano per preparare i rispettivi bagagli… Ma, entrato in casa della ragazza, Davey trova l’appartamento vuoto, scorgendo dalla finestra la perquisizione della polizia al suo appartamento. Albert è stato ritrovato in un vicolo con la testa fracassata…
Presa una pistola, si reca con essa in cerca di Vinnie… Lo raggiunge a mattino ormai giunto. Minacciandolo con la pistola, scopre che Gloria è stata segregata in una soffitta, colpevole di aver visto i suoi uomini, quelli che hanno poi ucciso a suon di botte Albert, scambiandolo per lui…
Fattosi condurre nel luogo in cui la donna è detenuta, Davey inizia a liberarla, ma, distratto da un grido, viene percosso fino allo svenimento. Gloria tenta allora la carta della seduzione, consentendo al pugile di fuggire gettandosi dalla finestra… Sulle sue tracce si pongono Vinnie e un di lui sottoposto. In un deposito di manichini, l’impresario e il pugile si affrontano, fino alla morte del balordo. Assieme ai poliziotti va a liberare Gloria, della quale non ha più saputo nulla. L’omicidio viene archiviato come “per legittima difesa”, mentre le confessioni degli uomini di Vinnie portano al proscioglimento nel caso della morte di Albert… Fine flash-back…
Gloria giunge trafelata in taxi in stazione, raggiungendo appena in tempo Davey. I due possono così riabbracciarsi e baciarsi…

Precedente LARS VON TRIER – MANDERLAY Successivo STANLEY KUBRICK – RAPINA A MANO ARMATA (THE KILLING)