SYLVESTER STALLONE – ROCKY IV


SYLVESTER STALLONE – ROCKY IV

MENU

AVVIO – IMPOSTAZIONI AUDIO – SOTTOTITOLI – INDICE DELLE SCENE

Grazie agli allenamenti e ai consigli di Apollo, Rocky è riuscito a battere Clubber e a riconquistare il titolo mondiale dei pesi massimi…
Negli Stati Uniti arriva in visita il campione olimpico di boxe, il sovietico Ivan Drago, che, in compagnia della moglie, la nuotatrice Ludmilla, lancia con una conferenza stampa una sfida a Rocky, convinto di poterlo battere. Apollo la vede, chiamando subito Rocky per un colloquio…

Gli allenamenti di Drago sono studiati scientificamente, con misurazioni computerizzate bio antropometriche…
Apollo dichiara a Rocky di poterlo preparare a vincere una sfida con Ivan Drago, nonostante si sia ritirato già da cinque anni. Adriana è ovviamente contraria al suo ritorno sul ring e lo stesso Rocky rifiuta, convinto del suo ritiro. È lo stesso Apollo a decidere di battersi con Ivan, scatenando quasi una rissa con il pugile sovietico e il suo staff durante la conferenza stampa…
Il giorno dell’“esibizione amichevole” giunge. Ma per Apollo le cose vanno diversamente da quanto previsto, finendo massacrato già al primo round. Rocky vuol gettare la spugna, ma Apollo rifiuta. Nel round successivo finisce ko, morendo per i colpi ricevuti…
Addolorato dalla morte dell’amico, Rocky decide di affrontare Ivan Drago. Durante la conferenza stampa i sovietici si dichiarano certi della sua sconfitta, data la sua mole e forza inferiori. Lo scontro si terrà in Russia, il 25 dicembre…
Rocky conferma ad Adriana la decisione di combattere e di trasferirsi ad allenarsi in Russia, lontano dalle distrazioni di una vita agiata… Mentre Drago continua ad allenarsi in palestra, monitorato dai computer, Rocky corre nella neve e svolge lavori manuali seguendo il solo istinto… e, ritrovandosi a sorpresa anche il supporto di Adriana…
Il giorno dell’incontro giunge e, nonostante un ambiente ostile e la forza dell’avversario, a vincere è Rocky, per ko, al quindicesimo round…

I commenti sono chiusi.