KEN IL GUERRIERO 7 (BURONSON/TETSUO HARA) – D/BOOKS

54 – SPALANCATE I CANCELLI DELL’INFERNO

 

 

Per liberare
Toki Ken, Mamiya e Rei giungono a Cassandra, la fortezza presso la
quale è recluso. Come primo ostacolo da affrontare i tre amici
trovano alla porta d’ingresso i due gemelli Raiga e Fuga ma Ken,
intuita facilmente la loro tecnica, li risparmia perché loro sono lì
solo per il fratello tenuto in ostaggio dal capo-carceriere. I due
fratelli decidono allora di aprire la porta a Ken, l’unico in grado
di liberarli dalla schiavitù…

55 – UNA DOLOROSA SCOMMESSA

Ken, Rei e
Mamiya fanno dunque il loro ingresso a Cassandra. Compare di fronte a
loro il capo-carceriere, Wiggle, che, per vendicarsi del tradimento
di Raiga e Fuga, fa portare Mitsu, loro fratello, per farlo uccidere
dalla sua aquila. Ma Mitsu è pronto a morire da uomo e allora il
capo-carceriere con un colpo di frusta taglia il becco all’aquila che
stava per trafiggerlo. Il bestione affronta così Ken attaccandolo
con le fruste ma l’uomo dalle sette cicatrici neutralizza facilmente
l’attacco e, attorcigliate le cime delle stesse, lo frusta in faccia…
56 – IL CIMITERO DEI SALVATORI
16pgg a colori

Wiggle si
strappa i peli della barba prelevandone cinque: fa quindi portare i
detenuti della cella numero cinque per sistemarli sul patibolo: se
Ken sarà sconfitto loro moriranno! E finiranno nel cimitero di
Cassandra dove è già stata preparata una tomba per Ken!
Wiggle passa all’attacco staccando le corna del suo elmo che non son altro
che due fasci di fruste! Il capo-carceriere immobilizza Ken con le
fruste e lo attacca con una poderosa spallata con la tecnica mongola.
Ken subisce il colpo e Wiggle si diverte pregustando la morte degli
ostaggi. Ma proprio mentre il boia sta per tagliare le corde della
ghigliottina, questi esplode! Ken è vivo e promette la morte al
capo-carceriere…
57 – UNA TOMBA SENZA LAPIDE
Lo scontro
prosegue impari: il capo-carceriere utilizza ancora la primitiva
tecnica della “estrema supremazia mongola” e Ken, dopo aver
schivato i primi colpi, lo immobilizza con le sole dita per
poi fargli esplodere la spalla. Wiggle tenta allora un ultimo colpo a
sorpresa cercando di infilzare Ken con la lama dell’elmo, ma invano.
Ken non si scompone: lo prende a pugni facendolo cadere ed esplodere
nella tomba a lui destinata! Il mito di Cassandra è così caduto…
58 – IL TERRORE SI AVVICINA CON PASSI SICURI

Mentre i
prigionieri esultano, Ken chiede ai due gemelli (appena ricongiuntisi
con il fratello Mitsu) di condurlo da Toki. Ma le minacce non sono
ancora finite: compaiono infatti due guardie del re di Hokuto che
intimano a Ken di arrendersi. L’attimo seguente però sono già
scomparse per impedire a Raiga e Fuga di aprire la cella di Toki. A
tal proposito attivano un meccanismo che fa scendere un’enorme pietra
con cui bloccare il passaggio, ma i due fratelli si pongono al di
sotto di essa e la trattengono. I due scagnozzi del Re di Hokuto
allora, per farli desistere, prima li colpiscono e poi li uccidono
con due lance. Ma anche da morti i due gemelli continuano a
sorreggere la pietra! Ecco intanto sopraggiungere Ken, Mamiya, Rei e
Mitsu…
59 – IL COMBATTENTE QUIETO
Ken raggiunge
i due energumeni in un corridoio ed evita il loro tentativo di
ucciderlo con delle stelle ninja da dietro una tenda. Uno di loro
tenta poi di ucciderlo con la spada, ma invano: immobilizzata la
lama, l’uomo dalle sette cicatrici gliela conficca in viso. L’altro
seguace del re di Hokuto intanto si precipita da Toki per ucciderlo.
Si tratta però di un bluff che finisce male perché il finto Toki ha
paura e si muove prima del tempo, finendo tagliato in due. Ken allora preme all’energumeno lo tsubo
Zusho obbligandolo a rivelargli il luogo di detenzione di Toki prima
di esplodere…
60 – IL COLPO MISERICORDIOSO DI HOKUTO
12pgg a colori
Mentre Ken
sfonda il muro che lo separa dal fratello, altri due scagnozzi del re
di Hokuto tentano di uccidere Toki con le spade, ma lui prima blocca
con le sole dita le lame, poi li uccide con il “colpo dell‘annientamento misericordioso
di Hokuto”.
Toki racconta a Ken di come, malato, si sia fatto
catturare al villaggio dei miracoli per attirarlo lì. Il loro
ricongiungimento è infatti di vitale importanza. Lo conduce poi in
una stanza dalle pareti rossastre, il colore del sangue che il Re di
Hokuto ha fatto versare ai maestri di tutte le scuole di arti
marziali del mondo dopo averli costretti a cedergli i segreti delle
proprie arti. Il re di Hokuto è Raoh e solo a Ken spetta il compito
di combatterlo…
 61 – L’UOMO CHE PERSE LA RETTA VIA DI HOKUTO
Mentre Ken e
Rei vanno in cerca di cibo e di un mezzo con cui trasportare il
malato Toki, quest’ultimo resta con Mamiya e le dice di assomigliare
molto a Julia. Di RaulKen sta invece raccontando a Rei: forte e ambizioso, avrebbe potuto essere lui il successore della
sacra scuola di Hokuto, ma la sua intenzione era quella di usare la
tecnica per soli fini personali, per dominare il mondo.
Giunti
presso un piccolo villaggio vi trovano un massacro compiuto dalle
truppe d’assalto del Re di Hokuto, ora diretto verso ovest. Rei
decide allora di tornare al villaggio dove erano stati lasciati Airi,
Lynn e Burt, ora in pericolo di vita…
62 – QUANDO BRILLA LA STELLA DELLA MORTE
Seduto
intorno al fuoco, sotto il cielo stellato in attesa del ritorno di
Ken, Toki dopo aver raccontato a Mamiya di Julia – amata da lui, da
Ken, da Raul e da Shin –, si accorge della presenza in cielo della
stella ausiliaria: la stella della morte! La suddetta stella appare
al fianco dell’Orsa Maggiore e deve il suo triste nome al fatto che
chi la vede morirà entro un anno. Ricompare intanto Mamiya e Toki
ricomincia a ricordare il passato (in particolare di quando Raoh
prese con la forza Julia intimandole di abbandonare Ken e di amarlo,
costringendolo ad intervenire per salvarla). Mamiya gli confessa
allora di accontentarsi di essere una stella minore, come quella che
vede in cielo a fianco dell’Orsa Maggiore! Toki è sconvolto: anche
la ragazza è dunque prossima alla morte… Mamiya va poi a fare
quattro passi nei dintorni fino a che viene attaccata da Seeker, uno
scagnozzo del re di Hokuto. Sembra spacciata ma ecco che sopraggiunge
Ken a salvarla.
Anche Rei intanto vede in cielo la stella della
morte…

I COLPI DI KEN IL GUERRIERO

                                                   Di Federico Colpi

I commenti sono chiusi.