Bestia (Ryugetsusho) 1 – Ryoichi Ikegami (Aprile 2007)

SAISHI – Parte prima p.3
(6pp a colori)

Gen Tsukinokuse porta una prostituta affetta da
sifilide presso la casa di un medico esperto di medicina occidentale, il sig. Hiragi, medico di Aizu Katamori ministro fedele allo Shogunato.
Non avendo soldi per pagare le cure, si offre come uomo di scorta al
medico mettendo da subito in mostra le sue eccelse capacità… Nel
bosco viene trovata una prostituta morta con delle macchie verdi sul
corpo provocate da un leggendario Saishi, dice il dottore sebbene ritenga che quelli siano stati tutti sterminati. Izumi, la figlia del dottore sa
tutto, perché ha già incontrato nel bosco Gen e visto il cadavere con le chiazze mentre si era recata lì in cerca di Chiyo, il suo passero di Giava. Presolo, Gen lo aveva fatto volare via e le aveva palpeggiato un seno… Per la prostituta non c’è più nulla da fare e Gen la prende in braccio portandola via…

 SAISHI – Parte seconda p.41
(2 pp. a colori)

La ragazza lo segue nel bosco
dov’egli si accoppia con la moribonda sifilitica. Gyuzo, il travestito che accompagna Gen,
le racconta di Gen che, essendo un Saishi, fa
sesso solo con moribonde perché il suo sangue provoca la morte. Scoperto il segreto e accertato l’innamoramento di Izumi, le
guardie del corpo del dottore attaccano Gen ma vengono facilmente
eliminati. La ragazza si fa possedere e muore ma rinasce in cambio
della vita del suo passero di Giava…

IL SERPENTE – Parte prima p.77
(8 pp. a colori)

 

Ohasu, nome d’arte Oren, è una ex prostituta cui compare sulla schiena
un serpente nel fare sesso. Il suo amante però, il tatuatore
Seikichi, muore facendo sesso con lei per tre giorni. La donna uccide poi
il suo padrone geloso, Gondo Genzaemon, e viene salvata dall’attacco di una serie di Samurai
da Gen Tsukinosuke. Trasportata in una casa, lei crede che sia stato un samurai cui si lega a farlo, ma questi non fa altro che sfruttarla per farle uccidere i fedeli dello Shogun. La donna esegue fino a che viene inviata
a uccidere Tsukinosuke, protettore di Genba Ugo…
IL SERPENTE – Parte seconda p.123
(2 pp. a colori)
Ohasu riconosce in Gen
il suo salvatore e scappa. Convinta a ritentare, la donna muore dopo
averci fatto sesso. Il misterioso samurai si presenta come Hanshiro
Inui, un Saishi come lui che cerca vendetta contro lo Shogunato. Lo
invita ad unirsi a lui, ma Gen rifiuta perché il suo unico scopo è quello di ritrovare la sorella per ucciderla…
GLI ARTIGLI DEL DRAGO – Parte prima p.157
(4pp a colori)

Un ronin dagli occhi azzurri uccide alcuni funzionari europei, poi si butta da una cascata: è una donna dagli occhi azzurri e Gen la salva dall’annegamento…

 

Gen ritorna sul luogo dove dodici anni prima aveva perso le tracce della sorella Kazuki durante la “caccia” ai Saishi. Un
vassallo, Tadashiro Sasaki, lo assolda per eliminare il ronin dagli occhi azzurri che ha
fatto strage di francesi e che ora si trova a Kyoto. Rintracciatolo, gli scopre il volto per vedere se sia la sorella…
GLI ARTIGLI DEL DRAGO – Parte seconda p. 201
(4 pp. a colori)
Gen non può ucciderla perché è una
donna dagli occhi azzurri, proprio come la sorella, che agiva così per lavare l’onta di un padre straniero morto giustiziato, di una madre suicida e della sua condizione di paria. Rinuncia così all’incarico…

La donna però
uccide una prostituta amica di Gen e di Gyuzo per poterlo sfidare di nuovo: vuole morire e lo fa facendo sesso con lui…

 Una donna dagli occhi
chiari si ritrova dove Gen aveva perso le tracce della sorella. Che sia lei?…

 

 

 

I commenti sono chiusi.